Cosa è In-Corporare l’Anima ?

Che Cosa Significa “Incarnare/In-Corporare”

(Termino in inglese Embodiment) In generale “Embodiment” significa il dare un corpo o una forma a qualcosa, manifestare una idea o un concetto in forma materiale. D’altro canto, un essere umano “incarnato” significa che fa esperienza del mondo attraverso l’esperienza corporea e questo concerne la nostra relazione con il mondo sensibile: le persone, la natura, le strutture, le parole, i suoni ecc.

Tutto quello che esiste sulla terra ed al di là di essa viene percepito ed inizialmente sperimentato dai sensi e dal corpo, non soltanto dalla nostra mente. Il risultato di questo processo è una conoscenza inequivocabile che porta pace e completezza alla persona.

 

Che cosa Significa Dunque: “ Incarnare la propria Anima”

Incarnare la nostra anima significa percepire la propria natura divina mediante il corpo. E una esperienza diretta senza alcuna intermediazione della nostra natura divina, che avviene attraverso la percezione sensibile del corpo. È un allinearsi del corpo con l’anima, un conoscere attraverso il corpo che ci siamo allineati alla nostra sorgente di infinita saggezza. Un conoscere in pienezza tornando ad essere un pacifico e sincere essere spirituale che sta vivendo un’esperienza totalmente umana rimanendo cosciente.

 

Qual è il valore di un essere incarnato?

 Come risulta evidente per molti di noi, il sapere e l’azione diretti soltanto dalla mente hanno prodotto frustrazione, impotenza ed infelicità nella nostra vita. L’incarnare la nostra anima ci permette un accesso diretto alla saggezza della nostra natura divina; il nostro corpo diventa uno strumento sensibile di conoscenza e comprensione che ci guida durante tutta la vita, nelle relazione, nelle decisioni ed in ogni tipo di esperienza che vogliamo creare, con facilità, libertà, con un vero senso di empowerment di superamento di ogni limitatezza, per diventare davvero autonomi e autorevoli

Alla maggior parte di noi viene insegnato fin dalla infanzia, di affidarsi alla ragione per imparare a rapportarsi con tutto il mondo terreno, sia quello naturale che quello umano e persino quello spirituale. Tuttavia, il nostro stato naturale è quello di essere incarnati. Perdiamo la connessione con il  ostro corpo a causa di condizionamenti culturali, sociali e religiosi che condannano puniscono e denigrano il corpo; ritrattandolo come un ostacolo piuttosto che come il nostro più prezioso alleato, nel cammino della illuminazione e la felicità.  Ai due opposti si pongono gli individui “tutti spirituali” che combattono e negano l’importanza di qualsiasi esperienza corporea e quelli “tutti materiali” che non sarebbero felici neanche se possedessero tutte le ricchezze di questa terra.

All’essere umano non è precluso nulla sia la connessione con la sorgente divina che lo corrobora sia l’abbondanza di risorse materiali che una vita prosperosa.

 

Perche l’Embodiment mi appassiona cosi tanto?

 L’incarnazione dell’anima ha letteralmente trasformato la mia vita ed il modo in cui mi posso connettere quotidianamente alla sorgente divina in me (ed anche tu puoi). Per molti anni sono stato la logica e la ragione a guidare la mia vita, poi sono arrivato a d un punto in cui le mie decisioni dettate principalmente dalla logica, sembravano non avere più senso. Mi ero davvero allontanato dalla essenza del mio vero essere; in effetti, anche gli eventi esterni che vivevo riflettevano questa disconnessione generando un senso di insoddisfazione e frustrazione in me, nonostante che dentro di me albergasse da sempre questa voce interiore che ho saputo ignorare.

 

Ho letto molti, libri, ed ho conosciuto tanti maestri spirituali cercando di cogliere alcune verità ma era come se queste idea non radicassero nella mia realtà quotidiana.Potevo fidarmi della mia intuizione e delle risposte che ricevo quando lavoro con il corpo e mi metto un suo ascolto. Ad un certo momento ho iniziato a comprendere che potevo riconoscere i segni ed i messaggi che mi giungevano dal mio se divino , potevo finalmente cogliere tutti segnali ed i messaggi che il mio corpo registrava rendendo più semplici le decisione da prendere, trovandomi nel posto giusto al momento giusto, avendo il mondo dalla mia parte che mi sosteneva e mi permetteva de realizzare i miei sogni in modo da conseguire un’amorevole autorevolezza. Non penso di poter dire che il processo di incarnazione, di creazione abbia un puto di arrivo definitivo perché siamo continuamente in espansione , creando una immagine sempre nuova di noi stessi, che il nostro corpo incarna, questo e un processo entusiasmante che no ha mai fine.

 

Cosa avviene durante una sessione individuale? Come faccio ad aiutare le persone ad “incarnarsi”?

L’incarnazione non è un processo mentale, in una sessione individuale invito alla persona a portare una situazione sui cui vuole fare maggiore chiarezza o che vuole allargare o illuminare. Leggo il flusso energetico della persona e la guido intuitivamente nel percorso a lei più adatto in modo da poter osservare e riconoscere l’area del corpo in cui ha più bisogno di far scendere la saggezza divina

Non agisco solo verbalmente ma anche attraverso una canalizzazione di energia che possa portare maggiore consapevolezza alla persona e che la aiuti ad attraversare i blocchi del flusso di saggezza divina in modo da ampliare la prospettiva del proprio sé e riconnetterla con il corpo.

Durante il tempo di una sessione aiuto le persona a ritrovare il proprio originario “sentire”, che scaturisce da una autorevole sorgente di luce e saggezza.

Uso diverse tecniche o strumenti come: il lavoro sul corpo, quello tantrico, ed il suono, la voce, il viaggio sciamanico curativo ed anche il lavoro energetico trasformativo. Faccio tutto questo combinando i diversi strumenti in una sessione sia con la persona che “on-line”, in modo da toccare tutti diversi livelli, quello emozionale, quello eterico, il mentale ed il fisico.

 

Get 50% OFF your first online INTUITIVE EMBODIMENT session - CLICK HERE